RALLY: GABRIELE COGNI PILOTA PEUGEOT PIRELLI 2011

1 dicembre 2011

PALERMO (ITALPRESS) – Gabriele Cogni, studente di ingegneria piacentino che ha appena compiuto 24 anni, e’ il Pilota Peugeot Pirelli 2011. Questo e’ il verdetto della finale che si e’ svolta sull’impianto di prova pneumatici della Pirelli a Vizzola Ticino. In scena con il vincitore, affiancato dalla coetanea navigatrice varesina Silvia Mazzetti, a disputarsi la prestigiosa nomina sono stati il trentacinquenne parmense Fausto Castagnoli (in coppia con Enrico Bracchi) ed il ventiseienne savonese Francesco Rocchieri (con Cosimo Li Graci), che si sono alla fine classificati alle sue spalle. I tre piloti sono i vincitori delle tre serie monomarca promosse da Peugeot Italia nel 2011 per i propri clienti sportivi, un impegno che dura ininterrottamente da ben 31 anni. Per Cogni, vincitore del Peugeot Competition 207 Top, Castagnoli, primo nel 106 Rally Club, e Rocchieri, che si era imposto nel 207 Terra, un gran finale che ha unito adrenalina, divertimento e soddisfazione. Infatti il programma prevedeva l’opportunita’ di correre e confrontarsi al volante della 207 Super 2000 quattro volte Campione d’Italia sull’impegnativo tracciato Pirelli di circa 2,5 km destinato ai test sull’acqua. Tre i confronti preparati da Peugeot Italia e Pirelli, con somma dei rispettivi punteggi per
nominare il vincitore assoluto della stagione. Due prove erano appunto di guida, sul fondo bagnato artificialmente per tutta la sua lunghezza: giro piu’ veloce del tracciato e prova speciale (costituita da 5 giri consecutivi dell’impianto di Vizzola). La terza era al tavolino: una autopresentazione ed intervista di ciascuno di essi da parte di un gruppo di giornalisti specializzati chiamati a giudicarli nella loro capacita’ di rapporto con i media. Proprio quest’ultima valutazione ha visto i valori piu’ ravvicinati, ma comunque Gabriele Cogni si e’ imposto in tutte e tre le prove, confermando con questo ennesimo successo (quest’anno ha vinto in tutte le gare che ha portato a termine) la sua grande crescita. Fra una prova e l’altra i giornalisti
presenti hanno potuto provare il tecnologico impianto Pirelli al fianco del campione d’Italia Paolo Andreucci sia con la 207 S2000 che con un raro esemplare stradale della leggendaria 205 Turbo 16.
(ITALPRESS).


Share |