home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
logo

A MAGIONE VINCONO CAPELLI-COLDANI E IL SOLITO GERACI

23 giugno 2013

MAGIONE (PERUGIA) (ITALPRESS) – Ancora un fine settimana molto combattuto nel terzo appuntamento del Trofeo Peugeot RCZ Racing Cup Italia. Le due vittorie portano la firma di Coldani-Capelli (Gara 1) e Geraci (Gara 2), gli equipaggi che occupano anche le prime posizioni della classifica generale. Molto bene anche Pegoraro con il nuovo compagno Sebasti Scalera, ottimi secondi al mattino e “solo” terzi nel pomeriggio per un’incomprensione in corsia box. Per Bodega invece un weekend da dimenticare a Magione, una pista che non lo convince, mentre una gara soddisfacente per il debuttante giornalista Roberto Gurian (Corriere della Sera) in coppia con Renato Gaiofatto. I due piloti della vettura “Stampa” salgono sul podio per la coppa di classe nel Campionato Italiano Turismo Endurance. In Gara 1, gruppo delle RCZ compatto alla partenza. Geraci ha una leggera esitazione e sia Capelli sia Sebasti Scalera lo superano alla prima curva andando ad occupare posizioni “nobili” nella classifica assoluta. Fa molto caldo e davanti alcune vetture hanno dei problemi meccanici; non le Peugeot RCZ che offrono grande spettacolo con una sfida a tre che strappa applausi in tribuna. Ivan Capelli mantiene la testa con alle spalle il rientrante Sebasti Scalera e il leader del Trofeo Geraci in meno di un secondo. Nel tentativo di superare una vettura di classe superiore Capelli subisce un attacco deciso di Scalera e di Geraci e si deve momentaneamente accodare dietro alle due RCZ del team Drive Technology Italia. Alle loro spalle, Gaiofatto ha la meglio su Bodega, quest’ultimo poi costretto a fermarsi per un’uscita di strada. Si arriva così alla sosta ai box di metà gara. Geraci sconta una sosta ai box maggiore e rientra terzo, mentre Coldani riesce a passare Scalera infilando una serie di giri ad andatura costante che gli permettono di allungare indisturbato fino al traguardo. Arriva così la prima vittoria stagionale di Coldani-Capelli (MC Motortecnica) che precedono di 8 secondi Sebasti Scalera-Pegoraro (Drive Technology Italia), quest’ultimo molto bravo a resistere per parecchi giri dagli attacchi decisi dell’esperto Geraci, che si deve accontentare dell’ultimo gradino del podio. Molto buona anche la seconda parte di gara della vettura “Stampa” con Roberto Gurian, giornalista del Corriere della Sera, che migliora di giro in giro, fissando il suo miglior tempo a poco più di un secondo dai primi. Partenza tirata in Gara 2 per guadagnare posizioni importanti ma un contatto tra una Seat e una BMW richiede l’intervento della safety car che ricompatta il gruppo per due giri. Alla ripartenza tra le Peugeot Geraci allunga su Coldani e conquista momentaneamente anche la terza posizione assoluta tra le più potenti vetture del Campionato Italiano Turismo Endurance. Alle loro spalle risale bene Pegoraro che si avvicina a Coldani mentre appena dietro anche Bodega e il giornalista Gurian risalgono il gruppo con una serie di giri veloci. Si arriva con apparente tranquillità alla sosta di metà gara, e l’eventuale cambio pilota per le coppie. Alla ripartenza Geraci perde qualche secondo per il maggiore handicap tempo e Capelli cerca di farsi sotto. Per Sebasti Scalera, che sostituisce Pegoraro, arriva un colpo di scena. All’uscita dei box rimane inserito lo “speed-limit” e il pilota deve percorrere tutto un giro a 60 km/h perdendo secondi preziosi, ma non finisce qui. Dopo il danno anche la beffa. Rientra ai box, sblocca il sistema elettronico e rientra in pista in maniera troppo veloce; la direzione gara lo richiama in corsia per un drive-through. Gara decisamente compromessa per la nuova coppia. Qualche tornata dopo arriva un drive-through anche per Gaiofatto, che ha sostituito Gurian e 25” di penalità rallentano Capelli a seguito di un contatto con un’altra vettura del CITE. Ma i colpi di scena non sembrano finire. A due tornate dal termine Bodega deve rallentare per una foratura. In conclusione la classifica racconta un’altra vittoria per Leonardo Geraci (Drive Technology Italia), il secondo posto per Capelli-Coldani (MC Motortecnica) che nella classifica del weekend risultano i primi del Trofeo RCZ e vincono i 3.000 euro di montepremi, terzi Gurian-Gaiofatto (MC Motortecnica), che però sono “trasparenti” tra le vetture del monomarca, perché ospiti. Dunque i punti del terzo sono conquistati da Pegoraro-Sebasti Scalera (Drive Technology Italia) e a seguire lo sfortunato Giuseppe Bodega (Drive Technology Italia).
(ITALPRESS).


Share |



meteo.italpress