OROSCOPO
giovedì 27 novembre 2014
home
logo

ESERCITO-FIGH FUTURA ROMA, A PONTINIA PASSANO CAMPIONESSE D'ITALIA

27 febbraio 2012

ROMA (ITALPRESS) – L’avvio targato ITC Ceramiche Store Salerno, poi il ritorno in partita al termine del primo tempo. Ancora una volta un break delle avversarie, la rimonta che non viene completata. La Esercito-FIGH Futura Roma esce superata 25-21 dall’ITC Ceramiche Store Salerno, formazione campione d’Italia in carica, nel secondo turno della Poule Scudetto in Serie A1 Femminile. Per le ragazze del team Federale quella contro Crvenkoska e compagne è una gara fatta di alti e bassi. L’avvio vede Salerno tentare la fuga, 8-3 in favore delle campane a metà del primo tempo. Il ritorno di Landri e compagne fa sì, però, che negli spogliatoi le formazioni vadano divise da appena due segnature, 13-11. Il break che di fatto consegna i tre punti alle campionesse d’Italia arriva in avvio di ripresa e conduce dritti al 23-13. Ultimo di quarto di gioco, arriva la reazione delle ragazze guidate da Marco Trespidi: la Esercito-FIGH Futura Roma rosicchia reti su reti, fino al 25-21 finale. Vince il Salerno al Palasport di Pontinia. Troppe volte dentro e poi fuori dalla gara, come sottolinea il centrale Giusy Ganga: “Non riusciamo a risolvere questa situazione che ci porta ad avere alti e bassi durante la gara, a commettere errori nei momenti importanti. Anziché tenere alta la concentrazione quando le nostre avversarie calano d’intensità, perdiamo la testa e commettiamo degli errori, perché ognuna di noi cerca di fare qualcosa individualmente. Anche nella gara di sabato si poteva fare di più, aldilà del recupero che abbiamo avuto alla fine. A proposito, vorrei aggiungere che abbiamo sentito la mancanza di Cristina Lenardon (infortunata ndr). Naturalmente senza nulla togliere a chi l’ha sostituita, ma abbiamo sentito la mancanza di Cristina in campo”. “Dobbiamo imparare ad essere più determinate e cattive, sportivamente parlando”, aggiunge Giusy. “In difesa non dobbiamo mollare mai, ma anche in attacco dobbiamo giocare con maggior decisione e organizzazione, per limitare gli errori dovuti ai cali di concentrazione. Quando questo non accade, riusciamo, come nella partita di sabato, a ridurre il divario. Questo dimostra che ci siamo, dobbiamo però limitare al minimo gli errori”.
Non manca un cenno, poi, alle recenti prestazioni personali: “Anche per quanto mi riguarda, devo riuscire a mantenere sempre la testa concentrata, in campo. E soprattutto organizzare meglio la squadra come Tutte le news e i comunicati stampa sono disponibili nella sezione MediaZone del sito www.figh.it Ufficio stampa F.I.G.H centrale, trascinare la squadra con un gioco corale e non con le iniziative personali. Giocare di squadra, per reagire insieme nei momenti difficili della partita”. Ritorno in campo già domenica prossima (ore 16:00) per la Esercito-FIGH Futura Roma, contro il Sassari.
(ITALPRESS).


Share |