OROSCOPO
sabato 19 agosto 2017

BAMBINI, AUTO E SICUREZZA: UN TASTO ROSSO IN CASO EMERGENZA

13 maggio 2016

Da una ricerca su oltre 900 genitori emerge il loro timore più diffuso: che il bimbo in auto resti senza contatto o supporto in caso di incidente o malore dell’adulto.  Ancora molti gli incidenti stradali con conseguenze anche gravi causate da comportamenti errati o mancato rispetto delle regole: il 22% dei bambini nella fascia d’età 0-6 anni viaggia in auto senza dispositivi di sicurezza o con un utilizzo errato degli stessi. Proprio pensando a questo tipo di evento Opel vuole invitare i genitori ad insegnare ai bambini come chiamare i soccorsi e segnalare la situazione attraverso un sistema semplice e intuitivo come Opel OnStar, se mai dovesse capitargli di restare in auto da solo o con il genitore non in grado di aiutarlo, per un malore o per le conseguenze di un incidente. E i dati della succitata survey sembrano confermare questa necessità: il 92,8% dei rispondenti auspica infatti di avere a bordo dell’auto un dispositivo che consenta di chiedere assistenza in modo facile e immediato. In situazioni come quelle descritte può essere difficile già per un adulto mantenere la calma, a maggior ragione lo è per un bambino. E’ necessario dunque poter contare su soluzioni semplici, a misura di bimbo, che consentano un’attivazione immediata ed efficace. Opel OnStar è il nuovo servizio di connettività e assistenza personale progettato e implementato da Opel su tutti i modelli delle sue auto. I pulsanti di attivazione (blu) e per la chiamata di emergenza (rosso) sono facilmente distinguibili da un bambino e sono collocati nella console centrale o, in alcuni modelli, sullo specchietto retrovisore interno. Opel OnStar è utile in caso di emergenza, che riguardi se stessi o altri utenti della strada, una caratteristica che rende questo rivoluzionario sistema un angelo custode sempre presente e pronto a salvare vite. Se viene attivato un airbag, Opel OnStar viene allertato automaticamente. Un consulente (una persona in carne e ossa e non un computer) contatta il veicolo, nella lingua del guidatore, per capire se è necessario aiuto. In assenza di risposta, Opel OnStar localizza il veicolo attraverso il GPS e una squadra di emergenza viene immediatamente inviata nel luogo preciso dove si trova il veicolo. I consulenti OnStar si trovano presso il centro servizi hi-tech Opel OnStar di Luton in Inghilterra e sono disponibili 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. Una volta contattato il centro servizi, l’operatore resta in linea fino a quando la squadra di assistenza giunge sul luogo dell’incidente. I pulsanti Opel OnStar sono collocati nella console centrale o, in alcuni modelli, sullo specchietto retrovisore interno. Il sistema offre inoltre servizi di assistenza stradale.
(ITALPRESS).


argomenti: Opel OnStar,connettività,tasto rosso
articoli correlati: OPEL ONSTAR, UN MILIONE E MEZZO DI INTERAZIONI
A MOKKA CON OPEL ONSTAR IL “CONNECTIVITY AWARD”
Share |




etichetta

Opel su YouTube

  • Navi 5.0 IntelliLink | Radi...
  • Navi 5.0 IntelliLink | Navi...

vedi altri video »



etichetta

Opel su Facebook


etichetta

Opel su Twitter