home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
logo
LONDRA 2012

CONCLUSI I 30^ GIOCHI, APPUNTAMENTO TRA 4 ANNI A RIO

13 agosto 2012

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Con i rintocchi del Big Ben ed il pubblico che scandiva il count-down, si è aperta a Londra la cerimonia di chiusura dei 30esimi Giochi olimpici dell’era moderna. La scenografia al centro dell’Olympic Stadium riproduce uno dei maggiori monumenti della City. La cerimonia denominata “A Symphony of British Music” e’ firmata da Kim Gavin e ha presentato la creativita’ britannica nel campo delle arti, portando il pubblico in un viaggio musicale attraverso 30 brani, con la presenza, tra gli altri di George Michael, i Muse e le Spice Girls. Prima del concerto che ha deliziato il pubblico presente, hanno sfilato i portabandiera delle diverse nazioni impegnate in questi Giochi londinesi. A portare il tricolore italiano il canosta Daniele Molmenti, medaglia d’oro nella canoa slalom. Qundi sono entrati tutti gli altri atleti in ordine sparso e senza distinzione di nazionalita’ per un abbraccio con i volontari di Londra 2012. Al termine delle performance di star del pop di ieri ed oggi, e gli inni di Grecia ed Olimpico, è stata ammainata la bandiera con i cinque cerchi, che il sindaco di Londra Boris Johnson ha passato nelle mani del presidente del Cio Jacques Rogge che a sua volta l’ha consegnata al primo cittadino di Rio De Janeiro, Eduardo Paes, mentre risuonava l’inno brasiliano. Quindi la presentazione della città del Corcovado, con uno spettacolo di samba, con il celebre spazzino-sambista Renato Sorriso. E dopo le performance musicali, testimonial di Rio 2016 è stato il grande Pelè. La chiusura, quindi, con i discorsi di Sebastian Coe, presidente del comitato organizzatore e del presidente del Cio, Jacques Rogge. L’ultimo atto di Londra 2012 con lo spegnimento della fiamma olimpica e l’apparizione di una immagine dell’araba fenice, l’uccello mitologico noto per il fatto di rinascere dalle proprie ceneri dopo la morte.
(ITALPRESS).


Share |



etichetta

LONDON 2012 SU TWITTER