OROSCOPO
mercoledì 22 novembre 2017

SCRITTE A LOCRI CONTRO DON CIOTTI, BINDI "INQUIETANTE"

20 marzo 2017

"Don Ciotti sbirro, Piu' lavoro meno sbirri". Queste le frasi scritte contro don Luigi Ciotti e le forze dell'ordine sui muri del Vescovado di Locri, dove ieri il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha partecipato alla Giornata della memoria e dell'impegno organizzata dall'associazione Libera, di cui Don Ciotti e' presidente.
"Piena solidarieta' a don Luigi Ciotti, al Vescovo di Locri, ai volontari di Libera e soprattutto a tutti i familiari delle vittime di mafia che sono i veri bersagli di un messaggio chiaramente intimidatorio - ha commnetato Rosy Bindi, presidente della commissione parlamentare antimafia - Quella scritta e' molto inquietante, perche' compare il giorno dopo le parole del
presidente Mattarella, che ha rivolto un forte richiamo all'impegno di tutti e a prosciugare quella 'zona grigia' abitata da chi non e' mafioso ma non combatte l'illegalita' o peggio si fa
complice dei mafiosi. E' vero - aggiunge -, per sconfiggere la 'ndrangheta ci vuole piu' lavoro ma non meno poliziotti o meno magistrati. Servono piu' Stato, piu' sviluppo, piu' cultura della
legalita' ma si deve respingere ogni atteggiamento giustificatorio. La 'ndrangheta e le mafie non possono mai essere giustificate. Assolutamente no, sarebbe gravissimo ed inaccettabile", conclude Bindi.
(ITALPRESS).


Share |



L’INFORMAZIONE LOCALE CAPILLARE E TEMPESTIVA
Il Sud visto dal Sud.
L’Italpress propone ai suoi abbonati il primo notiziario
d’agenzia dedicato al Mezzogiorno.
Uno sguardo completo su una realtà complessa e variegata, una lente d’ingrandimento su tutti i principali fatti quotidiani legati alla politica, ai temi macroeconomici, al mondo delle imprese e del sindacato, alla pubblica amministrazione di Sicilia, Calabria, Puglia, Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania.
Il Meridione come non è mai stato raccontato.

POLITICA
Voce alle Regioni e ai Consigli regionali. I principali avvenimenti dell’agenda politica quotidiana, sette giorni su sette.
Le interviste ai protagonisti della vita delle amministrazioni pubbliche, centrali e locali.

ECONOMIA
Qual è lo stato di salute del Mezzogiorno? Le ricette per l’occupazione stanno dando frutti? I fondi comunitari consentiranno al Sud di rialzare la testa? Quali sono i settori che tirano di più? Studi, ricerche, statistiche. Indicatori economici da una pluralità di fonti, sempre aggiornati, 365 giorni all’anno. E ovviamente news, commenti e opinioni.

IMPRESE
La vita delle aziende raccontata da chi dentro l’azienda c’è da sempre: le associazioni di categoria, il sindacato, i lavoratori. Focus sulle principali vertenze e i principali focolai di crisi.
Il notiziario Mezzogiorno dell’Italpress racconta però anche le isole felici, dando voce ai settori che non conoscono battute d’arresto. Uno sguardo privilegiato anche al mondo del credito, a quello dei trasporti e alle infrastrutture.

etichetta

Lifestyle



etichetta

ABRUZZO

etichetta

BASILICATA

etichetta

CALABRIA

etichetta

CAMPANIA

etichetta

MOLISE

etichetta

PUGLIA

etichetta

SICILIA