OROSCOPO

Auto rubata, cosa fare

auto rubata cosa fare rimborso denuncia aci pra

Auto rubata, cosa fare: cosa fare in caso di furto di auto o scooter. La procedura, infatti, è invariata in caso di furto di qualsiasi veicolo correttamente immatricolato.

Il furto di un’auto è un’esperienza terribile. Ci sono alcuni casi in cui il furto d’auto può rivelarsi una vera tragedia, per esempio quando si stanno ancora pagando le rate, quando l’auto non è coperta da assicurazione furto e quando questo veicolo è necessario per lavoro. A prescindere dalla gravità dell’accaduto, la profilassi da seguire è la stessa, per tutti!

Auto rubata, cosa fare

Tutti sanno che va fatta la denuncia del furto ma pochi, invece, sanno che va eseguita la cancellazione al PRA e che è possibile chiedere il rimborso del premio versato all’agenzia assicurativa. Vediamo, in dettaglio cosa fare in caso di furto auto.

Dovete fare la denuncia del furto

Recatevi alla polizia o ai carabinieri, in linea di principio potete andare presso qualsiasi comando ma sarebbe più conveniente andare nel comando del distretto in cui è avvenuto il furto.

Specificate se all’interno dell’auto vi erano i documenti dell’auto (certificato di proprietà, carta di circolazione…). La denuncia può essere fatta sia dal proprietario dell’auto che da terzi. Bisognerà, in ogni caso, fornire le generalità dell’intestatario e la targa.

Dovete chiedere al PRA di registrare il furto

Se non fate questo passaggio, sarete soggetti alla richiesta di pagamento dei bollo auto. Quando fate la denuncia, ingenuamente potreste pensare che le autorità comunicano i dati all’ACI cosicché possa intervenire sul Pubblico registro Automobilistico… Purtroppo ciò non avviene, quindi, se subite un furto, dovete prendervi anche l’onere di segnalare l’accaduto all’ACI e questa procedura si paga.

Recatevi in un’agenzia ACI o meglio se nella sua sede principale (le agenzie possono chiedere dei costi aggiuntivi per l’intermediazione) e presentare la denuncia di furto in originale o in copia conforme.

Nell’ideale dovreste avere il certificato di proprietà ma se è stato rubato, potete usare il modello NP3C disponibile sul sito dell’ACI.

La richiesta di registrazione della perdita di possesso dell’auto rubata ha un costo di 32 euro se va fatta con certificato di proprietà oppure 48 euro se invece di utilizza il modello NP3C (da presentare il duplice copia).

Dovete informare la compagnia di assicurazione

Denuncia alla mano, informate la vostra compagnia assicurativa. La comunicazione va fatta tramite raccomandata A/R, allegando copia della denuncia fatta alle autorità. La compagni di assicurazione, in base al contratto e alla politica interna, può richiedere:

  • le chiave del veicolo, comprese quelle di riserva
  • estratto cronologico del veicolo (si richiede al PRA e costa 25 euro)
  • registrazione della perdita di possesso presso il PRA
  • contratto d’acquisto del veicolo o contratto di leasing

Una volta fatta la segnalazione, potete chiedere il rimborso del premio versato.

Auto rubata, rimborso dell’assicurazione già pagata

In caso di furto dell’auto è possibile chiedere alla compagnia assicurativa il rimborso del premio annuale già versato, relativo ai mesi di copertura pagati ma dei quali non potrete più usufruire perché il veicolo è stato rubato.

Per esempio, se l’auto viene rubata in aprile e la copertura RC auto scade a novembre, potete farvi rimborsare del premio relativo a 7 mesi. E se il ladro fa l’incidente? La responsabilità non è certo vostra, l’RC auto obbligatoria viene disattivata a partire dal giorno successivo alla denuncia che avete presentato alle autorità e alla stessa agenzia che vi fornisce la copertura assicurativa.

Auto rubata, si può avere il rimborso del bollo auto?

Purtroppo, in caso di furto, non avete diritto ad alcun rimborso su quanto già versato per il pagamento del bollo auto. Per altre informazioni: bollo auto, trasferimento e rimborso.