OROSCOPO
domenica 19 aprile 2015
logo

LA JUVENTUS SCONFITTA A PARMA NON HA FATTO NOTIZIA

14 aprile 2015

La Juve sconfitta a Parma non ha fatto notizia. La caduta della Potentissima Signora in odor di scudetto ha soprattutto esaltato le virtu' dei guerrieri crociati. Lucarelli e compagni, sollecitati dall'ottimo Donadoni, hanno trovato nelle pieghe del fallimento aziendale quell'umanita' ormai perduta dal calcio-business che, finalmente applicata al gioco, ha partorito eroi. L'insolito accadimento, con buona pace di Davide e Goli'a, ha prodotto insegnamenti morali - e ce n'era bisogno, vista l'aria che tira - e anche tecnici: troppi considerano la partita una mera esibizione di moduli, al punto di battezzare gli allenatori non sulla base della loro...

Continua a leggere

PIOLI L'AUTORE DELLA RICONQUISTA DELLA PRIMIZIA CAPITALE

13 aprile 2015

La caduta della Juve al Tardini non ha lasciato tracce se non nella voce di Max Allegri, ch'è facile definire ammutolito. La vittoria eroica è tutta del Parma che ha realizzato una delle non rare favole del calcio (Davide che abbatte Golia, tanto per ripetersi) dando sì una lezione di onesta e valorosa professionalità ma soprattutto smentendo chi crede la partita di pallone inchiodata ai moduli, all'affliggente ripetizione di numeri abitualmente negazione dei valori puramente umani. Il signor Donadoni e i suoi ragazzi, rappresentanti di un club praticamente fallito, hanno sovvertito per la seconda volta il pronostico, prima...

Continua a leggere

IL CARPI QUASI IN SERIE A E IL MONDO DI LOTITO E NON LA LAZIO DI PIOLI

7 aprile 2015

Da convinto "catenacciaro", ogniqualvolta si dibatte sul calcio "all'italiana" ho la fortuna di poter esibire la qualifica di allievo di Gipo Viani e Gianni Brera, l'inventore e il divulgatore del Catenaccio. Il primo me ne spiego' dettagliatamente la formula eterna, il secondo la filosofia e il contenuto culturale che ancor oggi posso opporre a chi vaneggia di tiki-taka e altre stramberie spesso a' la page. In questi giorni una battuta di Fabrizio Castori (l'allenatore del Carpi che ho ben conosciuto ai tempi del Cesena e del quale spesso si parlera' - come del Sarri empolese - appena sara'...

Continua a leggere

SABATO DI PASQUA CON CLASSICO LUOGO COMUNE: LE RESURREZIONI

6 aprile 2015

Il sabato di Pasqua ha proposto un classico luogo comune: le Resurrezioni. Fondamentale quella della Roma, procurata dal Napoli di Benitez, colui che a Napoli chiamano "il Messia" e ha puntualmente resuscitato una squadra che da tre mesi non vinceva sul suo campo: Don Rafè ha fatto solo un paio di mosse - rinunciando come sempre per un'ora a Gabbiadini e lasciando in panca il reclamizzato Insigne e Hamsik - con le quali ha consentito ai giallorossi e al digiunatore Pjanic di risorgere e vincere. Miracolosa la Resurrezione del Milan, favorita da un Palermo distratto e sfortunato e...

Continua a leggere

NIENTE CONSIGLI A CONTE, MA BALOTELLI FORSE ANDAVA CHIAMATO

31 marzo 2015

Ho accolto con stupore gli entusiastici festeggiamenti dedicati alla Ferrari di Vettel finalmente vincente e a Valentino Rossi eterno vincitore: l'ondata di disfattismo seguita al sofferto ma utilissimo pareggio della Nazionale in Bulgaria mi aveva fatto temere una inarrestabile involuzione dello sportivo amor patrio verso il catastrofismo che i tempi grami hanno dolorosamente potenziato. Per fortuna tutto quel rosso fiammeggiante ("La Rossa & Rossi" il titolo piu' diffuso) ha ampiamente compensato l'accoglienza grigia dedicata all'Azzurra. E' almeno dai tempi di Fabbri e Valcareggi (il primo vittima di una Corea, l'altro rimosso nel '74 eppur vincitore dell'unico nostro Europeo,...

Continua a leggere

etichetta

Lifestyle


el