>>Italpress

OROSCOPO
venerdì 4 settembre 2015
logo

ADDIO AL ROSSOBLÙ MANLIO CANCOGNI

2 settembre 2015

Sembra ieri quando Manlio Cancogni veniva a trovarmi a Stadio, in via Gramsci, per avere notizie sullo Scandalo Doping che aveva avvelenato il "nostro Bologna". Cancogni, morto ieri. 99 anni, era nato casualmente - diceva - a Bologna ma era un serio, appassionato tifoso rossoblù. Giornalista grandissimo, scrittore di qualità, in quel periodo - inizi '64 - scriveva per L'Espresso e mi stupì l'impegno - alla faccia degli intellettuali a loro dire "impegnati" - che metteva nel tentativo di rivelare l'imbroglio organizzato - poi si seppe - dal mondo Milan. Lo aveva avvicinato al caso un...

Continua a leggere

LA JUVE HA PERSO LA FACCIA, LA ROMA L'HA SALVATA A ROMA CAPITALE

31 agosto 2015

La Juve ha perso la faccia, la Roma l'ha salvata a Roma Capitale, travolta da monnezze varie che la squadra di Garcia (bentornato!) ha fatto dimenticare almeno per un po' con tanto gioco e un'impresa che qualcuno, facendo torto ai giallorossi, definira' "storica". (Storica, semmai, e' la Roma di Capello che ha improvvisamente confessato "con la Juve ho vinto tanto ma il mio cuore e' rimasto a Roma!"). Si', di storico c'e' soprattutto un dato che riguarda i Campioni d'Italia: mai a zero punti dopo due partite, zero meritato, zero anticipato dal successo dell'Udinese a Torino. Zero nel...

Continua a leggere

JUVE E MILAN KO NON SONO INCIDENTI DI PERCORSO

25 agosto 2015

Juve e Milan kappao', Roma a rischio. Non sono incidenti di percorso, e' un problema di sistema. Non ho messo il Napoli nella lista dei dolenti perche' la sua e' un'altra storia che mi aiuta a spiegare il problema. Seguitemi. La sconfitta del Napoli a Sassuolo e' una normale vicenda calcistica, perche' quella di Sarri - nonostante le sue lamentose spiegazioni - e' l'unica squadra ch'e' rimasta praticamente intatta, con un potenziale offensivo strepitoso che in passato ha realizzato un centinaio di gol e ha esibito errori difensivi, questi pure rimasti intatti, costringendo il nuovo tecnico a correggerli...

Continua a leggere

LA RABBIA GENEROSA DELLE PROVINCIALI

24 agosto 2015

Volete giocare il 22 agosto dopo aver passato l'estate a far tornei per racimolare quattrini senza curare la preparazione? E allora beccatevi la rabbia generosa dei "poveri", delle provinciali che badano al sodo, a salvarsi, e di 'sti tempi mettono - come diceva mio nonno - fieno in cascina. La Roma s'e' salvata per miracolo (una paperozza di Raphael) dalla punizione del Verona, gia' in palla, veloce e forte; la Juve non c'e' l'ha fatta, non ha retto il ritmo dell'Udinese, l'accortezza di Colantuono che ha finto di far le barricate e ha dato ai suoi piu' audacia...

Continua a leggere

IL KO COL BARCA HA RIACCESO LE ITALICHE SCENEGGIATE ANTI-JUVENTINE

9 giugno 2015

Il 30 maggio 1973, a Belgrado, ho visto la mia prima finale di Coppa dei Campioni, Juventus-Ajax: segno' Rep al 4', per i bianconeri non ci fu piu' nulla da fare; proprio come accadde dieci anni dopo ad Atene, il 25 maggio del 1983, quando fu Magath a sorprendere Zoff, dopo otto minuti, e la sconfitta juventina fu dolorosissima, ventimila tifosi accalcati all'aeroporto sembravano i resti di un esercito sconfitto. Li' nacque il famigerato partito degli "Amici di Magath" che fece infuriare Boniperti e inauguro' le italiche sceneggiate anti-juventine. Fui poi al maledetto Heysel, nell'85, la Juve si...

Continua a leggere