OROSCOPO
sabato 21 ottobre 2017

C-MAX, RIVOLUZIONE DI STILE E DI TECNOLOGIA

14 aprile 2015

La seconda generazione della Ford C-Max sfoggia un design aggiornato ed in sintonia col family feeling dell'Ovale Blù, evidente nell'anteriore con la vistosa griglia trapezoidale. Degli 1,2 milioni di unità vendute in Europa, 185.000 hanno targa italiana, rendendola uno dei modelli Ford di maggior successo nel Bel Paese, tanto che la Focus, per pareggiare i suoi numeri, deve sommare due carrozzerie, la berlina e la wagon. "L'Italia predilige la C-Max - ha evidenziato Domenico Chianese, Presidente di Ford Italia - per il suo mix tra dimensioni esterne e spazio interno, ma anche per il rapporto qualità/prezzo. E' l'alternativa moderna ad una vettura di classe C tradizionale, tipo VW Passat, Ford Mondeo e Opel Insignia". Andrà a misurarsi con Fiat 500 L, Renault Scenic, Citroen C4 Picasso, Peugeot 3008, Opel Zafira per ricordarne alcune. Con queste eloquenti premesse si intuisce l'importanza che riveste il nuovo modello, che sarà commercializzato sul mercato a giugno (prelancio in maggio) con un listino prezzi che parte da 20.000 euro per la 1.0 Plus 100 cv ed arriva ai 30.750 euro della 2.0 da 170 cv Titanium Plus. La Business C-Max 7 costa 28.000 euro. Tutti i motori adesso sono Euro6 e lo Start&Stop è di serie per i benzina EcoBoost e i diesel TDCI. Poi debuttano l'EcoBoost 1500 cc a benzina da 150 cv e il TDCI sempre 1.5 diesel da 95 e 120 cv. Riguardo al bi-fuel, è prevista anche una versione a GPL, che utilizza il 1.6 aspirato da 120 CV. Due i livelli di allestimento, Plus e Titanium a cui si aggiunge il Titanium X.  Tra la 5 e la 7 posti ci sono 14 cm di lunghezza, che allungano la parte posteriore lasciando il passo invariato, quindi lo spazio in più va a vantaggio del bagagliaio e consente di avere due posti ulteriori nella terza fila di sedili. L'altro plus riguarda le porte posteriori scorrevoli, che aumentano la facilità di accesso. Gli ingegneri tedeschi si sono concentrati su tre aree, per migliorare le caratteristiche del modello precedente: design, tecnologia e motori. Il nuovo stile balza subito all'occhio ed è accordato con il family feeling Ford, mentre nell'abitacolo è stata eseguita una operazione intelligente di razionalizzazione dei comandi. Nella parte alta della console centrale spicca il sistema di infotainment SYNC 2, che si gestisce tramite un touchscreen da 8 pollici, mentre i comandi della climatizzazione sono posizionati ancora in basso. Da apprezzare anche il lavoro svolto sulle sospensioni per migliorare il comportamento stradale: componenti chiave come i cuscinetti e gli ammortizzatori sono stati sostituiti e il servosterzo elettrico è stato ricalibrato. Su strade ed autostrade si sono subito percepite le miglior qualità su asfalto della C-Max con una guidabilità ammirevole e confortevole, che non fa <adagiare> l'auto in curva ma permette anche di assorbire del tutto le irregolarità del manto stradale. E dove non arriva chi siede al volante interviene l'elettronica, che s'impegna al massimo per farlo viaggiare in sicurezza. Sulla vettura debutta un pacchetto di dispositivi di assistenza avanzata basati su telecamera e radar. Dall'Adaptive Cruise Control che mantiene la velocità preimpostata adattandola all'auto che precede, all'Active City Stop che frena automaticamente per evitare gli impatti fino a 50 km/h, passando per il Cross Traffic Alert, che monitora i veicoli che incrociano la propria direzione di marcia. Cambi manuali ma anche automatico doppia frizione Powershift. A bordo è aumentato il pacchetto hi-tech con il Sync-2 e lo schermo touch da 8", ma anche soluzioni come l'apertura del portellone senza mani, un'esclusiva fra i minivan medi.
(ITALPRESS).


Share |




etichetta

Ford Italia su YouTube

  • FORD MILAN GAMES WEEK 2017
  • Nuova Ford Fiesta - KeyFree...
  • Ford Fiesta Console @ Milan...
  • Nuova Ford Fiesta - Parcheg...

vedi altri video »



etichetta

Ford Italia su Facebook

etichetta

Ford Italia su Twitter