home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
logo

MONDIALI2014: DOMENICA FINALE ARGENTINA-GERMANIA

10/07/2014 13.02

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) - Dopo la conclusione delle due semifinali, Fulvio Collovati, campione del mondo del 1982 in Spagna, attualmente opinionista Rai e collaboratore per Better, il marchio di Lottomatica Scommesse, presenta la finale in programma domenica tra Germania e Argentina a Rio de Janeiro. Questo stesso commento e' visibile anche sul seguente link:

https://www.l...oco=scommesse
Siamo arrivati all'atto finale del Mondiale Brasiliano dopo le due semifinali che hanno portato la Germania e l'Argentina a contendersi domenica prossima allo stadio Maracanà questo prestigioso trofeo. La semifinale che ha permesso ai ragazzi di Joachim Low di superare la squadra guidata da Felipe Scolari resterà nella storia del calcio e nelle pagine buie della nazionale carioca. Il 7 a 1 con cui la Germania ha sconfitto il Brasile, nella sua terra, è stato a dir poco devastante se si pensa che dopo mezz'ora i verde-oro erano sotto di 4 gol e alla fine del primo tempo è arrivato la quinta rete. Più equilibrata l'altra semifinale dove l'Argentina si è imposta ai calci di rigore sull'Olanda dopo 120 minuti equilibrati e anche un po' noiosi. L'eroe della serata è stato Sergio Romero, ex Sampdoria, che ha parato i rigori a Vlaar e a Sneijder, regalando al suo paese il sogno di una finale Mondiale.

La sfida tra la Germania e l'Argentina diventa anche la finale più frequente nei Mondiali: dopo l'edizione in Messico nel 1986 vinta dai sudamericani, in Italia nel 1990 s'imposero i tedeschi e ora il terzo confronto in Brasile. Superati quindi anche i due big match disputati in finale tra Italia e Brasile: nel 1970 in Messico e nel 1994 negli USA, in entrambi i casi vinsero i carioca. La partita di domenica prossima tra la Germania e l'Argentina vedrà confrontarsi in campo due squadre differenti: da una parte il calcio collettivo e dall'altra il calcio più basato sulle giocate individuali. Un match estremamente equilibrato, dove oltre le qualità tecniche è indispensabile avere l'approccio giusto alla gara, con tanti campioni in campo non ci dovrebbero essere problemi di emozione e i veri leader escono fuori in questo momento. Una nota a parte per Miroslav Klose che con la 16esima rete realizzata, la seconda in questa edizione, è arrivato in vetta ai marcatori più prolifici nelle edizioni dei Mondiali. Buona finale a Tutti !!! (ITALPRESS).

meteo.italpress