home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
logo

MONDIALI2014: PRESENTAZIONE GIRONE C E D

03/06/2014 16.51

ROMA (ITALPRESS) - Dopo aver commentato i gironi A e B in vista

dei Mondiali al via il prossimo 12 giugno, Fulvio Collovati, campione del mondo del 1982 in Spagna, attualmente opinionista Rai e collaboratore per Better, il marchio di Lottomatica per le scommesse, presenta i gironi C e D. Questo stesso commento e' visibile anche sul seguente link:
https://www.l...oco=scommesse
GIRONE C : COLOMBIA, GRECIA, COSTA D'AVORIO E GIAPPONE
Il girone "C" e' forse il piu' equilibrato. Qualche chance in piu' per la Colombia che e' un mix di velocita' e qualita'. A Belo Horizonte il 14 giugno sara' la sfida Colombia-Grecia ad aprire le sfide del girone. La Colombia e' approdata ai Mondiali con i 9 gol di Falcao e i 7 gol di Felipe Caicedo, tra le proprie fila puo' contare su molti calciatori del nostro campionato: Cuadrado della Fiorentina, Guarin dell'Inter, Muriel dell'Udinese, Zapata del Milan, Ibarbo del Cagliari e Yepes dell'Atalanta. A difendere la porta colombiana ci sara' "il vecchio" Mondragon, 43 anni. La Grecia guidata dal portoghese Santos si e' qualificata come seconda nel girone, a pari merito con la Bosnia che e' arrivata prima per la differenza reti. Il miglior marcatore greco e' stato Paol Dimitris Salpingidis con 4 gol. A guidare gli ellenici sara' ancora il 37enne Karagounis, insieme a Samaras bomber del Celtic e Torosidis difensore della Roma. Possibile sorpresa il genoano Fetfatzidis, fantasia e velocita'. La Costa D'Avorio e' arrivata prima nel girone, il suo miglior attaccante e' stato Salomon Kalou del Lille con 3 reti. Spiccano Kolo Toure' e Yaya Toure' insieme al capitano e bomber Didier Drogba. Occhi puntati su Gervinho della Roma che ha disputato una grande stagione in Italia. Il Giappone di Zaccheroni e' arrivato secondo nel girone di qualificazione. Al tecnico romagnolo il difficile compito di trovare un equilibrio tra la difesa e l'attacco: la fase difensiva non e' all'altezza di quella offensiva che puo' contare sul le giocate in velocita' di Honda, Kagawa e Okubo.

GRUPPO D : ITALIA, INGHILTERRA, URUGUAY, COSTA RICA
Girone di ferro. Gli azzurri sono chiamati subito a grandi prestazioni. Sulla carta sono 3 squadre per 2 posti con il Costa
Rica come sorpresa. La prima partita del girone si giochera' sabato 14 giugno, allo stadio "Castelao" di Fortaleza, tra Uruguay e Costa Rica. L'Italia di Prandelli fara' il suo debutto il giorno dopo, domenica 15 giugno allo stadio "Arena Amazonia" di Manaus, contro l'Inghilterra di Roy Hodgson, vecchia conoscenza del calcio italiano. Forse il piu' italiano tra gli inglesi. Prandelli deve ancora scegliere il nodo dei 23 calciatori su cui puntera'. Alla vecchia guardia: Buffon, Barzagli, Chiellini, Pirlo e De Rossi, che sono l'asse portante della squadra, si affiancheranno giovani interessanti come la coppia del gol granata Cerci-Immobile, Destro e con molta probabilita' Insigne. Occhi puntati anche su Candreva della Lazio che potrebbe essere una delle rivelazioni del Mondiale. Situazione simile per l'Inghilterra di Hodgson che affianchera' a Terry, Lampard, Gerrard e Rooney, alcuni giovani di talento come Sturridge, Barkley e Lallana. L'Uruguay di Tabarez puntera' sul gruppo che nel 2010 e' arrivato quarto in Sudafrica, ai titolati Cavani, Suarez e Forlan, si affiancheranno l'arcigno difensore Lugano, Muslera del Galatasray, Godin dell'Atletico Madrid e gli "italiani" Caceres, Gargano, Perez, Gonzalez e Hernandez. Il Costa Rica torna a disputare un mondiale dopo 8 anni. Due giocatori spiccano su tutti: il veloce attaccante Joel Campbell dell'Olimpiakos e il portiere rivelazione della Liga,
Keylor Navas del Levante.
(ITALPRESS).

meteo.italpress