OROSCOPO
giovedì 24 agosto 2017
logo

L'ACNE SI COMBATTE ANCHE A TAVOLA

28 aprile 2016

Ridurre la presenza di cibi ad alto indice glicemico nella propria dieta sembra una valida strategia per attenuare la severità delle manifestazioni acneiche. Da tempo sappiamo che questa regola protegge anche da sovrappeso, obesità, insulino-resistenza, diabete di tipo II, sindrome dell'ovaio policistico e malattie coronariche e oggi diversi studi hanno confermato che una alimentazione specifica è un valido aiuto per prevenire e migliorare lo stato della più odiata malattia della pelle che, oltre ai soggetti giovani, colpisce anche circa il 40% degli adulti over 25. Se n'è parlato nel convegno organizzato da Skineco (Associazione Internazionale di Ecodermatologia) dal titolo "Acne bye bye" che si è tenuto recentemente nella prestigiosa sede delle Terme di Saturnia.

I consigli alimentari

"Se dovessimo stilare una dieta specifica contro l'acne dovremmo ripetere per filo e per segno i princìpi base di una sana alimentazione", spiega la professoressa Fabbrocini, professore associato di dermatologia dell'Università di Napoli  Federico II. "È importante contrapporre ad un basso apporto di carboidrati raffinati le giuste quantità di grassi, proteine, glucidi complessi e soprattutto fibre, sali minerali e vitamine, riscoprire il pesce ed i legumi in almeno un paio di occasioni settimanali, limitare il sale e gli alcolici, ed aumentare nel contempo l'apporto di alimenti vegetali (frutta e verdura) arrivando a consumarne almeno 4-5 porzioni al giorno". 

I cibi da prediligere

- Le centrifughe e i succhi freschi a base di frutta a colazione, inserendo il più possibile alimenti arancioni e rossi, ricchi di beta-carotene, e frutti di bosco che contengono fitonutrienti importanti per la pelle.

- Alimenti probiotici come lo yogurt e cereali integrali, che contengono zinco dal potente effetto antinfiammatorio.

- Pesce e alimenti ricchi di Omega-3, acidi grassi essenziali che hanno potere antinfiammatorio, sono utili a trattare diverse problematiche che interessano la pelle, e legumi che contengono zinco.

- Noci e mandorle, alimenti ricchi di selenio, utile per la salute della pelle e potente antiossidante. Una manciatina di mandorle al giorno o 2/3 noci del brasile sono una dose sufficiente: rappresentano uno snack saziante e soprattutto sano.

- Tra la frutta, la mela è quella più consigliata grazie alla presenza della pectina, mentre pomodori e fragole sono alimenti che contengono buone dosi di vitamina C, anche se i pomodori hanno un alto livello glicemico. Mai far mancare un olio extravergine di oliva a tavola da usare a crudo per condire insalate e verdure, condimento ricco di vitamina E, particolarmente preziosa per il benessere della pelle e potentissimo antiossidante. 

I cibi da evitare

Bandiera rossa e quindi da consumare in dosi minime: 

- Zucchero e carboidrati raffinati, insomma tutti gli alimenti che provano un picco di livelli di zuccheri nel sangue. A questa situazione, infatti, il nostro corpo reagisce utilizzando degli ormoni e facendo salire l'infiammazione che favorisce l'acne. 

- Attenzione anche al latte vaccino: recenti studi hanno evidenziato un'associazione tra consumo di latte di mucca e acne. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che anche il latte è un alimento che favorisce l'infiammazione, inoltre contiene molti ormoni della crescita correlati a questa patologia. 

- Cibo spazzatura e alimenti pronti ricchi di grassi saturi, ma anche bevande gassate e zuccherine sono un attentato alla salute della pelle perché stimolano eccessivamente gli ormoni e aumentano i livelli di zucchero nel sangue. 

(ITALPRESS).

Share |


Commenti disabilitati per questo articolo