economia
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
  • Abbonati ai Rss

IMMOBILI: 59% CONTRIBUENTI PROPRIETARIO CASA MA COMPARTO IN SOFFERENZA

22 novembre 2012

ROMA (ITALPRESS) – Nell’ambito delle analisi relative al patrimonio immobiliare risulta che il 59% dei contribuenti, nel 2010, e’ proprietario di immobili o di quote di essi, con un incremento di circa 0,3 milioni di soggetti rispetto al 2009. I dati sono emersi nel corso della presentazione dello studio “Gli immobili in Italia 2012” con Maurizio Leo, presidente della commissione parlamentare di Vigilanza sull’Anagrafe tributaria, Fabrizia Lapecorella, direttore generale Finanze, Gabriella
Alemanno, direttore dell’Agenzia del Territorio. Lo stock immobiliare complessivo di proprieta’ delle persone fisiche e’ pari a circa 52,8 milioni di unita’, aumentando nel 2010 di circa 1,1 milioni di unita’ rispetto al 2009. In termini di rendita catastale, le unita’ delle persone fisiche sommano circa 20,7 miliardi di euro, mentre le persone non fisiche sono proprietarie di uno stock con circa 13,7 miliardi, entrambe le rendite sono aumentate di circa 500 milioni nel 2010 rispetto al 2009. “Il volume, giunto alla quarte edizione, prosegue il percorso annuale della banca dati immobiliare integrata e l’approfondimento delle tematiche relative al patrimonio immobiliare italiano – ha spiegato Lapecorella – iniziato nel 2008. Tale studio si inserisce all’interno di un quadro normativo in continua evoluzione”. Su questo ultimo punto, Leo ha assicurato che “si intravede il riassetto del catasto, che dovra’ fare il suo corso in termini abbastanza rapidi”. Nel dettaglio della distribuzione geografica si legge che il valore Omi medio per proprietario piu’ alto si registra al Centro, con 250 mila euro, dato ben al di sopra della media nazionale, 206 mila euro. A parita’ di reddito medio tra gli abitanti del Centro e quelli del Nord il numero di proprietari risulta inferiore al Centro rispetto al Nord, mentre il valore medio del patrimonio abitativo posseduto dai residenti al centro risulta piu’ elevato. Nel settore delle locazioni le distribuzioni per aree geografiche evidenziano una concentrazione dei proprietari che locano immobili al Nord, circa 1,7 milioni a fronte di un numero di atti di quasi 2,6 milioni, assai inferiore il numero dei proprietari locatori al Sud, 879 mila e al Centro 653 mila, distribuzione che puo’ essere influenzata dal basso numero di contratti registrati al Centro-Sud in rapporto a quello elevato del Nord.
(ITALPRESS).


Share |


MERCATO GLOBALE? INFORMAZIONE TOTALE
Gli assetti finanziari ed economici internazionali cambiano alla velocità della luce. Italpress corre dentro i fatti per fornirvi ogni giorno notizie affidabili. Italpress fornisce dati precisi, direttamente attinti dalle istituzioni, dagli organismi internazionali, nazionali e regionali, dalle organizzazioni di categoria e dai sindacati.

SETTORI DI PARTICOLARE ATTENZIONE
Mercati emergenti, new economy, telecomunicazioni, assicurazioni e credito. Oltre a questi, informazione quotidiana sui movimenti della grande industria e della media e piccola impresa. Servizi e interviste ai protagonisti italiani e stranieri del business e della finanza.

MONDO DEL LAVORO
Grande attenzione all’occupazione, al lavoro giovanile, alle opportunità di formazione e di impiego in Italia e all’estero.

SCENARI
I sondaggi, le indagini e gli studi degli istituti di ricerca più accreditati sulle realtà economiche e sociali italiane ed estere.

meteo.italpress
etichetta

    altri video nella categoria Economia»