home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
Costruire Salute

LA PRIMA TOMOTERAPIA DEL SUD ALL'OSPEDALE CIVICO DI PALERMO

6 dicembre 2012

PALERMO (ITALPRESS) – L’Azienda Ospedaliera Civico di Palermo e’ l’unica struttura pubblica nell’Italia meridionale a garantire la Tomoterapia, grazie a un’attrezzatura fondamentale nella lotta contro alcune patologie tumorali perche’ rende piu’ selettivi i trattamenti radioterapici per gli adulti e per i bambini. Un progetto all’avanguardia voluto dall’assessorato regionale alla Salute e dalla Direzione Strategica aziendale, finanziato con i fondi europei del Fesr. Stamattina l’inaugurazione della struttura. Sono intervenuti l’assessore regionale alla Salute , Lucia Borsellino, il commissario straordinario dell’Arnas Civico, Carmelo Pullara, il direttore sanitario, Renato Li Donni, il sottosegretario al Ministero della Salute, Adelfio Elio Cardinale, l’assessore comunale alla Cittadinanza sociale, Agnese Ciulla, il preside della Facolta’ di Medicina, Giacomo De Leo, il presidente dell’Ordine dei Medici, Salvatore Amato. Il finanziamento ammonta a 4 milioni e 700 mila euro, investiti per acquistare l’attrezzatura e per predisporre il bunker e i locali. La tomoterapia e’ un tipo di radioterapia impiegata per eradicare alcune patologie tumorali in cui la radiazione viene emessa in modo mirato, “fetta per fetta”, preservando i tessuti sani. Differisce dalle altre forme di radioterapia esterna in cui viene irradiato contemporaneamente il volume intero del tumore. Per l’assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, “la tomoterapia all’Arnas Civico di Palermo determina un salto di qualita’ nella cura di alcune patologie tumorali, e di conseguenza incidera’ sulla mobilita’ passiva evitando che i pazienti lascino la Sicilia per curarsi altrove. La tomoterapia, a Palermo si aggiunge, inoltre, alla radioterapia avanzata che viene eseguita nel Polo di Catania, all’Ospedale Cannizzaro, anche questa ottenuta con i fondi europei, potenziando cosi’ la rete radioterapica in Sicilia”. AL Civico e’ stata installata nell’Unita’ Operativa di Radioterapia, nel primo padiglione delle Unita’ operative oncologiche. Per mesi sono stati all’opera ingegneri e tecnici per la costruzione di un corpo aggiunto. L’obiettivo e’ stato quello di realizzare ampi spazi d’accoglienza e di affiancare all’alta tecnologia anche uno standard alberghiero di qualita’. “Per l’Arnas Civico l’installazione della tomoterapia e’ un attestato di eccellenza di cui la nostra sanita’ regionale deve andare orgogliosa sottolinea il commissario straordinario, Carmelo Pullara -. Tale attrezzatura, e’ presente attualmente solo in 300 centri sanitari al mondo. La nuova metodica e’ un complemento alla vocazione oncologica dell’Azienda Ospedaliera”.
(ITALPRESS).


Share |




etichetta

Costruire Salute su YouTube

  • Siracusa
  • Ragusa
  • Palermo
  • Catania

vedi altri video »