OROSCOPO
venerdì 30 gennaio 2015
home

EMBARGO RUSSIA, COLDIRETTI: "CON SANZIONI GIÀ PERSI 1,25 MILIARDI"

27 gennaio 2015

Le esportazioni di made in Italy in Russia sono crollate dell’11,6% rispetto all’anno precedente, secondo le elaborazioni dell'associazione di categoria sui dati Istat relativi al 2014.

(SEGUE)

ETICHETTE ALIMENTARI, GUIDI A MARTINA: "TAVOLO DI LAVORO COMUNE"

21 gennaio 2015

Il ministro dello Sviluppo Economico propone a quello delle Politiche Agricole un percorso condiviso per una “equilibrata e unitaria posizione del Governo italiano da esprimere anche a livello europeo”.

(SEGUE)

CIA, IN ITALIA 268 DOP E IGP

15 gennaio 2015

Il nostro Paese vanta anche ben 4.813 prodotti tradizionali che rappresentano la storia e la spina dorsale dell’agroalimentare italiano.

(SEGUE)

GRANAROLO RINNOVA PERCORSO D'INTERNAZIONALIZZAZIONE

10 gennaio 2015

Per il presidente Gianpiero Calzolari "ambivamo a rappresentare la capacità di portare nel mondo l'eccellenza dell'agroalimentare italiano. Abbiamo investito per cambiare pelle".

(SEGUE)

SBLOCCATA COMMERCIALIZZAZIONE PARMIGIANO E GRANA IN COREA SUD

7 gennaio 2015

L’autorità coreana ha verificato che la sicurezza microbiologica di questi prodotti risulta essere equiparabile a quella del formaggio prodotto con il latte pastorizzato.

(SEGUE)

etichetta

Speciali in breve



Unaprol


A CAPODANNO VINCE TAVOLA ANTI-CRISI CON PIATTI LOCALI E BUDGET RIDOTTO

30 dicembre 2014

Secondo la Cia-Confederazione italiana agricoltori, saranno poco meno di tre italiani su quattro a festeggiare l’anno nuovo tra le mura di casa, spendendo in totale quasi 1,2 miliardi di euro per allestire il cenone.

INEA, NEL 2013 PRODUZIONE +3.6% PER 52,2 MILIARDI

23 dicembre 2014

Secondo l'Annuario dell'Inea, crescono le esportazioni di prodotti agroalimentari del 5% grazie al contributo determinante della componente prezzo e tornano a crescere le importazioni (+3%).

CIA: "DALLA CAMPAGNA 200 MILA POSTI DI LAVORO ENTRO IL 2030"

15 dicembre 2014

L'associazione di categoria stima che nei prossimi 10-15 anni le attività connesse all’agricoltura sposteranno più di 40 miliardi di euro l’anno.